Contact Us

Please use the form on the right to contact us.

           

123 Street Avenue, City Town, 99999

(123) 555-6789

email@address.com

 

You can set your address, phone number, email and site description in the settings tab.
Link to read me page with more information.

Rappresentare l’identità e offrire esperienze confortevoli attraverso la natura

Il nostro approccio al mondo del retail intende valorizzare l’identità dei complessi e qualificare l’esperienza del visitatore attraverso gli elementi del paesaggio, concentrandosi sul comfort per la definizione degli spazi aperti. I progetti che elaboriamo accompagnano positivamente i fruitori fin dal loro arrivo attraverso spazi caratterizzati da un’elevata qualità ambientale e da una messa in rete dei diversi sistemi di filtro e connessione secondo criteri di accoglienza e sicurezza. L’obiettivo è conferire riconoscibilità e autonomia a questi luoghi con l’intento di facilitare l’orientamento, creare ambienti di comfort, sostenibili e di gestione intelligente.

 

Corporate & retail

Rappresentare l’identità e offrire esperienze confortevoli attraverso l’uso sapiente della natura

 
 
c' corniani land

Valorizzazione paesaggistica di Ca’ Corniani, Caorle (Venezia, Italia), 2014 – in corso

  • Cliente: Genagricola S.p.A., Generali Italia S.p.A.
  • Partner: Eight Art Project (curatela del concorso artistico), Elena Tettamanti, Antonella Soldaini (curatela artistica); Lara Facco (ufficio stampa, pubbliche relazioni e comunicazione); LeftLoft (design e progetto di comunicazione); Alto Piano (video e fotografia); Language Consulting Congressi S.r.l. (traduzioni); Thomas Schönauer (artist)
  • Service: Progetto generale di valorizzazione, coordinamento e curatela paesaggistica, ideazione del Concorso artistico internazionale
  • Area: 1700 ha
  • Team: Luisa Bellini, Valerio Bozzoli Parasacchi, Elisa Frappi, Sara Gangemi, Andreas Kipar, Shirly Mantin, Ludovica Rossi,Giovanni Sala, Ilaria Sangaletti

Ca’ Corniani è la prima e maggiore bonifica privata e una tra le più estese aziende agricole italiane gestita da Genagricola. Il masterplan di LAND nasce nel 2014 da indagini su un territorio rurale che si rivela produttivo, ma con tracce di sofferenza e poco consapevole del valore del proprio patrimonio agricolo e culturale. L’intervento di valorizzazione paesaggistica è quindi orientato alla coraggiosa rianimazione di un ambito ricco di storia, profondamente legato all'acqua e alla terra, per innescare dinamiche virtuose in sinergia con il settore produttivo. La valorizzazione è occasione per riconnettere l’uomo alla natura e, in tal senso, il progetto lancia tre temi: biodiversità, multifunzionalità e sostenibilità. Gli interventi si articolano in tipologie ‘ordinarie’ diffuse sul territorio, in collaborazione con la gestione agricola di Genagricola, e in un’azione straordinaria:  opere d’arte contemporanea site specific, in corrispondenza delle “soglie” di accesso alla tenuta, come un’ “agopuntura” per il benessere delle comunità locali. La coltivazione della terra si associa quindi alla coltivazione del pensiero, con l’ideazione di una competition internazionale d’arte sul tema della Soglia con il coinvolgimento di 5 grandi artisti: Monica Bonvicini, Alberto Garutti, Carsten Höller, Tobias Rehberger e Remo Salvadori. 

L’identità storico-culturale del luogo viene valorizzata concretamente attraverso interventi di qualificazione e infrastrutturazione paesaggistica come strisce d'impollinazione e rimboschimenti in aree marginali per la diversificazione del paesaggio agricolo o come itinerari ciclo-pedonali attrezzati per la conoscenza dell’intera tenuta e del centro aziendale.  Al centro dell’intero processo avviato sta la volontà di generare spazi sempre più vivibili, per la comunità attuale e per quella di domani, connessi con i valori storico-culturali e la produttività agricola in evoluzione continua.

 
1_L.jpg

Headquarter ThyssenKrupp, Essen (Germania), 2007 - 2010

  • Cliente: ThyssenKrupp AG represented by Thyssenkrupp Real Estate
  • Partner: JSWD Architekten (Cologne)
  • Area: 20 ha

ThyssehKrupp ha fatto ritorno alla sua sede storica di Essen con la costruzione del proprio headquarters che accoglie circa 2.000 dipendenti.

Oltre alla sede attuale, un campus aperto situato in posizione centrale è attorniato da varie società di management, un centro conferenze, un centro diurno, un albergo e una management academy. Il concept di spazio aperto risponde al pluri-premiato progetto sviluppato da JSWD architects (Colonia) e Chaix & Morel (Parigi), e integra il progetto nei piani già esistenti all'interno della Cintura Krupp. Il collegamento tra il parco e l’headquarters è esattamente il medesimo Berthold-Beitz-Boulevard. Il campus, attraversato al centro da una linea d’acqua, è stato progettato secondo una modalità basata sull'accessibilità e può essere visitato dal pubblico. Percorsi più rapidi per chi lavora in questo luogo collegano in modo diretto i punti di riferimento più importanti del complesso, racchiuso da un grande pass-par-tout verde.

 
 
nespresso cannes_land suisse

Nespresso Flagship Store, Cannes (Francia), 2017

  • Cliente: Nespresso SA
  • Partner: HW Style SrL
  • Service: dal concept alla realizzazione 
  • Area: 500 mq
  • Team: Martina Conti, Andreas Kipar, Cecilia Ricci, Federico Scopinich

Il giardino del caffè di Nespresso è un posto completamente immerso nel mondo del caffè. Nei negozi Nespresso di seconda generazione, la sostenibilità e l’attenzione al tema del verde,  vengono rappresentati attraverso un modello da seguire e una tecnologia innovativa. Lo scopo è di migliorare la percezione della sostenibilità attraverso la presenza di vegetazione e la ri-creazione dell’ecosistema della foresta tropicale. Il gusto e l’aroma del caffè sono inclusi nell'ideologia di un approccio paesaggistico basato su: positività, unicità e autenticità. Questa è l’atmosfera che miriamo a portare nei Nespresso Stores di seconda generazione e che collega la ricchezza e la prosperità del giardino a nuovi spazi di comunicazione del marchio del caffè. Il “giardino della capsula” è stato progettato come un’esperienza autentica nel mondo del caffè. È amichevole, domestico e scalabile e vuole rivelare l’essenza racchiusa in ogni capsula caffè. La foresta tropicale dà al visitatore una sensazione unica, la luce viene filtrata dal fogliame degli alberi in un gioco di raggi di sole che ricreano un ambiente magico e ancestrale. A questo fine, il verde segue un processo di progettazione che riprende la composizione dinamica e gli aspetti architettonici della foresta.

 
nike milan land

Nike - The Nature of Motion, Milano (Italia), 2016

  • Cliente: Satis&fy for Nike European Operation
  • Service: Concept design, schematic design, detailed design, issue for construction, tender, site construction supervision, handover, dismantling
  • Area: 2.300 mq
  • Team: Giulia Bonisoli, Valerio Bozzoli Parasacchi,  Andreas Kipar
  • Award: Best Storytelling” MDW2016

In occasione della Milano Design Week 2016, Nike ha organizzato l’evento “The Nature of Motion”. In esposizione una serie di esperimenti riguardanti il movimento naturale volti a esplorare il potenziale futuro del design delle calzature. I risultati di tali esperimenti si basano sui principi del movimento che animano l’ultima creazione di Nike: NikeLab Free RN Motion Flyknit. LAND ha sviluppato un’installazione modulare costruita da più di 100 ottaedri, stessa forma delle suole delle scarpe, rivestendo queste geometrie naturali con del muschio. Questa unione di forme solide è stata usata come espositore per mostrare gli ultimi modelli lanciati sul mercato. Dopo una sequenza di stanze luminose di schermi e video, l‘installazione consiste in una stanza buia, illuminata solo da spot soffusi: un momento di pausa nel profumo del bosco prima di uscire nuovamente nella frenesia della città.

 
tillandsia-wall_4-ok.jpg

©Tillandsia WALL for Nike, Milano (Italia), 2016

  • Cliente: Satis&fy per Nike European Operation
  • Service: Concept design by LAND, Project design and fulfillment by Tillandsia di Michieli Floricoltura
  • Area: 80 mq
  • Team: Giulia Bonisoli, Valerio Bozzoli Parasacchi,  Andreas Kipar

All'interno dell‘evento “The Nature of Motion” organizzato da Nike in occasione della Milano Design Week 2016, LAND ha sviluppato, in collaborazione con Tillandsia di Michieli Floricoltura, l'idea di una parete verde verticale come scenario per uno spazio dedicato alle cene di gala. Ispirato all'atmosfera magica della natura esplicitata attraverso le migliaia di forme e colori della Tillandsia, è stato realizzato uno spettacolare giardino verticale generato da figure nuove, dinamiche e sostenibili, dove le piante  aeree sono le protagoniste che, come pennellate di colore, dipingono forme ai limiti di ciò che l’occhio può percepire.

Il muro di Tillandsia misura 80 mq e conta più di 19.000 piante di 21 specie diverse.

 
1_krombacher_L.jpg

Krombacher Wall - The Green Wave, Krombacher (Germania), 2015 - 2017

  • Cliente: Krombacher Brauerei , Bernhard Schadeberg GmbH & Co. KG
  • Service: Strategic Definition, Concept Design, Schematic Design, Detailed Design, Issue for Construction, Construction, Handover
  • Area: 270 mq of moss surface
  • Team: LAND Germany GmbH

La necessità di una barriera acustica a protezione delle attività dello stabilimento produttore di birra Krombacher, è stata interpretata in questo progetto come una sorta di membrana: un "landscape wall". Il richiamo formale alle bolle di anidride carbonica e al luppolo, ingrediente base della birra prodotta qui, va ad aggiungere una seconda curva alla barrieraanti-rumore, integrandosi con le sue linee sinuose e creando un momento di legame tra cultura del fare e natura. Una superficie ricoperta da una vegetazione rigogliosa apre un nuovo punto di vista sulla strada storica lungo il fiume Krombach. Anche la copertura è stata rivestita di muschio, mentre un tappeto di piante selvatiche e fiori si estendono verso il Krombach e alti alberi in prossimità del cortile definiscono una nuova verticalità. In particolare, si optato per usare il muschio non solo per le sue caratteristiche fono-assorbenti, ma anche per la sua capacità di attirare elettrostaticamente polveri sottili anche a una distanza di 50 metri. 1m² di muschio ha la capacità di attrarre le polveri sottili pari a quella di circa 17 alberi, pertanto il Krombacher Wallsviluppa un effetto equivalente a quello di oltre 4.000 alberi.

 
1_L.jpg

Diesel Headquarter, Breganze (Italia), 2006 - 2010

  • Cliente: Jacobs Spa / Diesel Spa 
  • Partner: Arch. Pierpaolo Ricatti 
  • Team: Andreas Kipar, Shirly Mantin, Luca Manzocchi, Simone Marelli, Leonardo Oprandi

Il nuovo headquarter di Diesel è situato in provincia di Vicenza, nel tipico paesaggio collinare di Breganze, dove l’edificio si attesta a un livello semi-ipogeo. La progettazione degli spazi verdi si origina dalla lettura tipologica del paesaggio sia in chiave storica sia in chiave contemporanea, con la volontà di tracciare una relazione tra natura e architettura.

Un ampio bordo verde contribuisce a definire la mediazione tra l'architettura e il contesto prendendo forza formale dalla morfologia del terreno. I nuovi edifici posti in sequenza si articolano in un sistema di rimandi visuali tra l’interno e l’esterno dell’area, arricchita da una folta vegetazione di specie autoctone e naturalizzate. Il costruito è addolcito e protetto da una serie di colline e di elementi verdi che schermano la struttura.

 
1_L.jpg

KM ROSSO Science and Technology Park, Bergamo (Italia), 2008

  • Cliente: Brembo s.p.a./ River s.p.a.

Lo studio di Jean Nouvel ha proposto un progetto onnicomprensivo per Kilometrorosso, concepito come un elemento misuratore del territorio e un landmark lungo l’autostrada Milano-Venezia. Il muro rosso, che conferisce identità al progetto, protegge le porzioni di costruito immerse nel verde del parco, mentre la luce brilla attraverso la geometria trasparente degli edifici ed evidenzia la morbidezza informale della vegetazione.

Il progetto di paesaggio, che trae ispirazione iniziale dalla natura stessa del Kilometrorosso, propone un sistema di verde continuo e completamente pedonale. Il forte legame tra la parete rossa, che riprende formalmente il linguaggio delle auto da corsa, il dinamismo e l’alta vocazione tecnologica di tutto il complesso architettonico, hanno contribuito a comporre e ad articolare l’immaginario che ha dato vita a questo progetto.

 
1_L.jpg

UniCredit Bank Austria Campus, Vienna (Austria), 2012 - ongoing

  • Cliente: Domus Facility Management GmbH represented by atelier prodreca (Vienna)
  • Area: 7.3 ha
  • Team: Nadine Calaminus-Tölle, Andreas Kipar, Uwe Schönherr

Tra gli spazi aperti dell’UniCredit Bank Austria Campus e il paesaggio di Vienna esiste una forte relazione. Il layout del progetto di paesaggio prende ispirazione dagli elementi caratterizzanti del contesto locale, come la tradizionale foresta viennese, la stratificazione topografica e gli elementi d’acqua. Il progetto del Campus UniCredit Bank Austria è costituito da un boulevard principale affiancato da aree diversificate e quattro corti interne verdi, ispirate al modello di foresta viennese. Il boulevard ha un carattere spiccatamente pubblico, mentre le corti sono di sapore più protetto e privato.

 
caselle_land

Caselle Shopping & Leisure Village, Caselle Torinese (Italia), 2015 – in corso

  • Clienti: AEDES SiiQ S.p.A., Praga Service Real Estate S.r.l.
  • Partner: R&P Engineering, Design International
  • Service: Preliminary design
  • Area: 45 ha
  • Team: Claudia Grassi, Georgia Karsioti, Andreas Kipar, Shirly Mantin, Valeria Pagliaro, Giovanni Sala, Gabriele Tononi

Il progetto del “CASELLE Shopping & Leisure Village” è un case study per approccio metodologico innovativo, linee guida paesaggistiche condotte e best practice applicate per la realizzazione e la successiva gestione intelligente degli spazi aperti del centro commerciale. L’obiettivo principale del progetto è lo sviluppo equilibrato e sostenibile dell’intervento e dei suoi legami con il territorio, considerandone gli aspetti naturali, culturali e di percezione sociale. In quest’ottica la progettazione definisce una linea d’azione unitaria e unificante i diversi elementi nei quali essa si articola: paesaggio e ambiente, infrastruttura stradale e opere architettoniche, percorsi fruitivi e sinergie con il territorio. Il nuovo comparto supera il tradizionale concetto dello “shopping mall” mono-funzione, volgendo il proprio orientamento non solo verso la pura attività commerciale, ma verso un sistema più ampio a funzione mista, un “nuovo fatto urbano”. L’intervento persegue l’obiettivo di costituire un‘immagine unitaria chiaramente connotata e riconoscibile attraverso un impianto semplice ed efficace che si integra con il paesaggio circostante e si sviluppa in armonia con il sistema degli spazi aperti limitrofi. Il progetto si articola in differenti ambiti, sviluppati nella loro specificità e preservando le caratteristiche del contesto: verde infrastrutturale, verde connettivo, parcheggi, coperture verdi, Small Important Park e Ring. I vari ambiti sono stati approfonditi in modo dafavorire e migliorare l’orientamento e la fruizione attraverso la leggibilità degli spazi e la cura dei percorsi, offrendo ai visitatori accoglienza, comfort e sicurezza. Ogni ambito è stato considerato come parte di un processo di transizione che, a partire dal grado di naturalità del contesto circostante, si densifica verso l’interno a identificare il cuore del nuovo “fatto urbano”, creando una sorta di “gradiente di naturalità”. La progettazione è stata condotta secondo le linee guide proposte dalla metodologia di valutazione ambientale BREEAM, tra le più rilevanti a livello internazionale, ai fini di ottenere la certificazione per il livello di sostenibilità dell’intero comparto di intervento.

 
 

Altri progetti: Biella IT, Gli Orsi; Brescia IT, Freccia Rossa; Essen D, Krupp Park - Kronenberg Center; Faenza IT, Lifestyle Village Le Perle; La Spezia IT, Le Terrazze; Milano IT, Alfa Romeo Park-Iper Portello; Milano IT, Carosello Shopping Center; Milano IT, Castelletto Park; Milano IT, Corso Como; New York USA, Nespresso Madison Flagship Store; Padova IT, Venetocity; Rimini IT, Ex Colonia Murri - Rimini & Rimini; Venezia IT, Valecenter; Verona IT, Ex Cartiere Verona; Verona IT, WTC Adige City.