Contact Us

Please use the form on the right to contact us.

           

123 Street Avenue, City Town, 99999

(123) 555-6789

email@address.com

 

You can set your address, phone number, email and site description in the settings tab.
Link to read me page with more information.

manifesto

Green Landscape Economy: il manifesto

 

La crisi economica ci pone di fronte ad un forte dilemma: come rilanciare l’economia e allo stesso tempo salvaguardare il fragile equilibrio ambientale?

Occorre un nuovo approccio alla sostenibilità, all'interno del quale il paesaggio, elemento di forte identità culturale - soprattutto in Italia - possa rappresentare un ruolo di primaria importanza.

Diventa indispensabile ragionare non più in termini di singoli progetti ma di processi complessi, fondati su strategie che mirano alla valorizzazione delle risorse esistenti e all'attivazione di sinergie tra le diverse azioni progettuali con l’obiettivo di migliorare l’efficienza, l’operatività e l’economicità dell’intero sistema.

Modelli innovativi nei quali il paesaggio diventa un elemento centrale, motore di un rinnovato sviluppo territoriale e socio-economico, verso una vera “Green Landscape Economy”; un modello tutto italiano, visto la delicatezza e bellezza dei propri paesaggi.

Un modello economico che incorpora il limite ecologico-ambientale al proprio interno, integrando le specificità territoriali, promuovendo forme di “creatività ecologica” e nuove modalità di “lavorare con la natura”.

In tale scenario l’asse Torino-Milano-Venezia-Trieste rappresenta un laboratorio perfetto dove sperimentare politiche e azioni innovative. Tutto ruota attorno alla fascia infrastrutturale: Torino con il suo nuovo appeal internazionale dopo le Olimpiadi del 2006 e il futuro collegamento alta velocità con Lione; Novara e il suo ruolo di interporto; Milano con il post Expo 2015; Bergamo e il grande successo di Orio al Serio e del parco scientifico-tecnologico Kilometro Rosso fino a Veneto City, tra Padova e Mestre, un intervento che punta alla densificazione di funzioni urbane fungendo al contempo da grande infrastruttura ambientale.

Un’area che ben si presta per un grande progetto strategico come occasione per mettere in mostra le eccellenze, i nuovi progetti, le migliori iniziative pubbliche e private e promuovere al contempo progetti innovativi per il recupero e la valorizzazione paesaggistica e ambientale.

Un’occasione per lanciare un messaggio di un rinnovato rapporto con un territorio tra i più produttivi d’Europa. Un territorio che da tanto tempo chiede risposte a domande che nascono dai problemi dello sprawl urbano, dai modelli di incondizionata crescita e da un continuo inquinamento soprasoglia, in attesa di una nuova forma di economia capace di risanare le ferite e nel contempo di rilanciare una produttività all'insegna della Green Landscape Economy.